Conferme

CONFERME

Conferme è il programma assicurativo per gli Imprenditori, i Dirigenti e i Quadri delle aziende iscritte a Confindustria, studiato per garantire dai rischi provocati da infortuni e malattie.

Risarcisce i danni legati a morte, inattività temporanea o invalidità permanente, ovvero tutti i casi nei quali un infortunio possa causare notevoli perdite economiche, specialmente se la sua entità è grave.

L’imprenditore, a differenza del lavoratore dipendente, disporrà infatti di minori coperture Inail: ad esempio in caso di infortunio l’imprenditore non continuerà a percepire un compenso (o una forma di diaria) in caso di assenza prolungata dal posto di lavoro.

Tra le garanzie offerte dalla polizza Conferme è previsto un capitale assicurato in caso di decesso da infortunio e invalidità permanente da infortunio, per i rischi professionali e extra professionali, senza alcuna franchigia per il personale dirigente.

Conferme ha inoltre la caratteristica innovativa di tutelare, con un capitale aggiuntivo per l’azienda e senza variazione di costo, il danno economico subito a seguito della perdita di una figura chiave nella filiera produttiva.


I vantaggi per le Aziende associate

  1. Assicura tre tipologie di figure aziendali: Imprenditori /Amministratori - Dirigenti (C.C.N L. Industria) - Quadri (NEW).
  2. Ampi massimali di copertura fino a €1.500.000 per decesso da infortunio e IP da infortunio.
  3. Indennizza il danno economico dell'Azienda: in caso di evento grave (morte o ip > 66%) sarà riconosciuto all'Azienda un importo pari alla metà dell'indennità riconosciuta all'Assicurato, fino a concorrenza di € 250.000.
  4. Include il rimborso spese di cura da infortunio fino a € 10.000.
  5. Include la copertura in caso di rapina, tentata rapina e tentativo di sequestro fino a € 150.000.
  6. Include la copertura in caso malattie tropicali.

Imprenditori

  • Capitale assicurato in caso di Morte provocata da Infortunio

    Se l'infortunio ha per conseguenza la morte dell'Assicurato, Allianz liquida la somma assicurata ai beneficiari designati ovvero, in difetto di designazione, agli eredi dell'Assicurato.
    E’ previsto un capitale assicurato che può arrivare fino a € 1.500.000.
  • Capitale assicurato in caso di invalidità permanente provocata da Infortunio

    In caso di invalidità permanente causata da infortunio è previsto un capitale assicurato fino a € 1.500.000.

    Rischio professionale: per la garanzia IP è prevista una franchigia del 5% per la parte di capitale superiore a € 300.000

    Rischio extraprofessionale: è prevista una franchigia del 3% per la parte di capitale sino a € 300.000 – del 5% per la parte di capitale compresa fra € 300.001 a € 600.000 – del 10% per la parte di capitale superiore a € 600.000.

    In entrambi i casi per invalidità permanente > 20% non sarà applicata alcuna franchigia.

    L'indennità verrà corrisposta in base all'effettivo grado di invalidità permanente accertato.

    Qualora l'invalidità permanente sia di grado pari o superiore al 66%, verrà corrisposto l’intero capitale assicurato e non verrà applicata alcuna delle franchigie previste.
  • Danno economico dell’Azienda

    Se l'infortunio ha per conseguenza la morte o l'invalidità permanente di grado pari o superiore al 66%, sarà riconosciuto all’Azienda un importo pari alla metà dell'indennità riconosciuta all'Assicurato, fino a concorrenza di € 250.000.
  • Rimborso spese di cura da infortunio

    Fino ad un massimo di € 10.000 è previsto il rimborso di:
    • spese per esami a scopo diagnostico ed analisi di laboratorio compresi i relativi onorari dei medici;
    • in caso di ricovero, le spese per gli onorari dei medici e le rette di degenza;
    • in caso di intervento chirurgico, effettuato anche in ambulatorio o in regime di day hospital, onorari del chirurgo e di ogni altro soggetto partecipante all'intervento;
    • spese per le cure, per i medicinali, per i trattamenti fisioterapici e rieducativi con il limite del 10% del massimale assicurato.
  • Invalidità permanente da malattia

    In caso di invalidità permanente derivante da malattia è previsto un capitale assicurato fino ad un massimo di € 500.000. La garanzia è proposta con due opzioni di franchigia, a scelta, tra il 25% e il 50%.

Dirigenti

Conferme con la copertura degli infortuni professionali ed extra professionali è la copertura assicurativa riservata alle imprese industriali per la tutela dei propri dirigenti, così come previsto dal comma 2 dell’articolo 12 del CCNL dei Dirigenti Industriali (corresponsione di una somma pari a 5 volte la retribuzione di fatto in caso di morte da infortunio e a 6 volte la retribuzione di fatto in caso di invalidità permanente).

Con Conferme viene garantito in caso di infortunio professionale o extra professionale un capitale assicurato, non pignorabile e non sequestrabile, in caso di:

  • decesso: 5 volte l’ammontare delle retribuzioni fino ad un max di € 1.500.000.
  • invalidità permanente parziale e totale: 6 volte l’ammontare delle retribuzioni fino ad un massimo di € 1.500.000. L'indennità per invalidità permanente parziale è calcolata sulla somma assicurata in proporzione al grado d'invalidità; la riduzione permanente della capacità lavorativa specifica del dirigente in misura superiore al 66%, verrà indennizzata con il 100% del capitale assicurato.
  • il rimborso delle spese di cura rese necessarie da un infortunio fino ad un max di € 10.000
  • la tutela dell’azienda contro il danno economico, subito per morte o grave invalidità di un suo dirigente derivanti da infortunio, per la metà dell’indennità riconosciuta allo stesso con il massimo di € 250.000
  • una maggiorazione dell’indennizzo in caso di decesso causata da rapina, tentata rapina e tentativo di sequestro, nella misura del 25% con il massimo di € 150.000

Quadri

Conferme con la copertura degli infortuni professionali ed extra professionali è la copertura assicurativa riservata alle imprese industriali per la tutela dei propri Quadri Aziendali

Con Conferme viene garantito in caso di infortunio professionale o extra professionale un capitale assicurato, non pignorabile e non sequestrabile, in caso di:

  • decesso: 4 volte l’ammontare delle retribuzioni fino ad un max di € 1.500.000.
  • invalidità permanente parziale e totale: 4 volte l’ammontare delle retribuzioni fino ad un massimo di € 1.500.000.
  • L'indennità per invalidità permanente parziale è calcolata sulla somma assicurata in proporzione al grado d'invalidità;
  • E' previsto l'inserimento di una franchigia del 3% sulla parte di capitale invalidità permanente parziale e totale superiore a 4 volte la retribuzione annua nel caso in cui il contraente opti per un multiplo retributivo superiore a quello previsto dal CCNL
  • La franchigia si annulla nel caso in cui l'invalidità sia superiore al 20% della totale.
  • La riduzione permanente della capacità lavorativa specifica del dirigente in misura superiore al 66%, verrà indennizzata con il 100% del capitale assicurato.
  • il rimborso delle spese di cura rese necessarie da un infortunio fino ad un max di € 10.000
  • la tutela dell’azienda contro il danno economico, subito per morte o grave invalidità di un suo quadro aziendale (no dirigente) derivanti da infortunio, per la metà dell’indennità riconosciuta allo stesso con il massimo di € 250.000
  • una maggiorazione dell’indennizzo in caso di decesso causata da rapina, tentata rapina e tentativo di sequestro, nella misura del 25% con il massimo di € 150.000
© Previndustria S.p.A. Tutti i diritti riservati.